Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

domenica 23 Settembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

9 aprile 2010
"Una Farmacopea più adeguata ai bisogni reali". Articolo tratto da Farmacista33

Una Farmacopea più adeguata ai bisogni reali

La Farmacopea Ufficiale (XII edizione) è stata integrata e modificata con il Decreto ministeriale del 26 febbraio 2010, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 2 aprile 2010 e in vigore dalla stessa data
Come era stato annunciato dal Presidente della Federazione Andrea Mandelli al Consiglio Nazionale dello scorso giugno, la Federazione aveva elaborato, in stretta sinergia con l'Istituto Superiore di Sanità, alcune indicazioni per rivedere la Tabella 2, che elenca le sostanze e/o prodotti medicinali di cui le farmacie devono essere obbligatoriamente provviste. Lo scopo era adeguare l'elenco alle reali esigenze dei pazienti in relazione alle nuove acquisizioni della farmacologia ed agevolare, al contempo, le farmacie nell'adempimento degli obblighi che ne discendono. I suggerimenti formulati dalla Federazione e trasmessi all'Istituto Superiore di Sanità, sono stati integralmente recepiti con il decreto in questione e riguardano, in particolare, la cancellazione dell'obbligo di detenzione del metadone cloridrato sciroppo e della buprenorfina per uso orale e iniettabile, nonché l'eliminazione dell'obbligo di detenere l'oxibuprocaina collirio, sostanza ormai in disuso, e, infine, la sostituzione di tutte le formulazioni dell'insulina umana, con un'unica formulazione di insulina iniettabile ad azione rapida. Sono stati fatti salvi gli obblighi di detenzione delle sostanze utilizzate come antidoti negli avvelenamenti acuti. Un'ulteriore modifica riguardante la validità delle ricette magistrali che prescrivono farmaci soggetti a ricetta medica non ripetibile è stata adottata dal Ministero al fine di uniformarne la disciplina a quella delle ricette per prodotti industriali; pertanto la validità di tali ricette è stata ridotta da 3 mesi a 30 giorni, sempre a decorrere dal 2 aprile scorso. "Siamo soddisfatti di questa innovazione, che aggiunge un altro tassello all'azione di aggiornamento della pratica professionale condotta dalla Federazione degli Ordini" ha commentato il presidente Mandelli.

"Un'azione che mira a rendere sempre più vicino al cittadino il servizio farmaceutico, così come è accaduto in tema di terapia del dolore e di dispensazione d'urgenza dei farmaci etici. Questa soddisfazione non può farci ignorare, però, che nella revisione sono stati apportati cambiamenti che complicano l'attività del farmacista e, di riflesso, la vita del cittadino. Mi riferisco in particolare alla necessità di dispensare solo dietro presentazione di ricetta medica le preparazioni officinali di principi attivi inclusi nelle tabelle 4 e 5, anche quando i corrispondenti farmaci industriali non sono soggetti a prescrizione. Su questo punto la Federazione intende sensibilizzare il Ministero della Salute" conclude Mandelli "affinché gli organi competenti sottopongano a nuovo esame la questione: così come si è provveduto a uniformare la validità delle prescrizioni è giusto mantenere uniforme anche l'imposizione della prescrizione stessa".
 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere