Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

giovedì 20 Settembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

21 dicembre 2010
"Welfarma, tracciato ieri il bilancio del primo anno di attività". Articolo tratto da Farmacista On Line

Oltre 400 lavoratori aderenti al progetto, appartenenti a sette delle nove aziende farmaceutiche italiane interessate da processi di riorganizzazione. E' il primo bilancio del progetto di riqualificazione e ricollocazione dei dipendenti in procedure di mobilità chiamato Welfarma, presentati ieri a Roma da Farmindustria e dalle organizzazioni sindacali di settore, che a fine 2008 hanno dato il via all'iniziativa destinata soprattutto agli informatori scientifici del farmaco, ma anche a ricercatori e addetti amministrativi. "Il calo dei livelli occupazionali nella farmaceutica, pari a circa 8 mila unità dal 2006 al 2010 - ha detto Ugo Di Francesco , delegato per i Rapporti con le organizzazioni sindacali di Farmindustria - è stato paragonabile a quello registrato nel totale dell'industria manifatturiera. Il ricorso alla Cassa integrazione guadagni (Cig) è stato però molto inferiore rispetto a quello degli altri comparti: le ore di Cig per 1.000 ore lavorate nella farmaceutica sono tre (stabili rispetto al 2007), mentre nell'industria manifatturiera 101 (quattro volte i livelli di tre anni fa). I numeri di Welfarma fotografati dall'Osservatorio contrattuale nazionale farmaceutico possono sembrare ancora limitati, ma va considerato che il progetto è iniziato nel novembre 2008, quando due terzi delle uscite dal settore si erano già verificati. Questo è uno strumento importante per affrontare le trasformazioni strutturali del settore ancora in att il cambiamento del ruolo dell'informatore scientifico del farmaco verso una maggiore specializzazione, la rivoluzione nell'organizzazione internazionale della ricerca e sviluppo, le ricadute in Italia delle fusioni a livello globale". Considerando le aziende, nel periodo compreso fra il 20 novembre 2008 e il 20 settembre 2010, su nove interessate da processi di riorganizzazione sette hanno inserito Welfarma fra gli strumenti a supporto della gestione della mobilità (il 77,8%). In base agli accordi di mobilità raccolti, nel periodo in esame sono stati firmati 14 accordi di mobilità (nove nel 2009 e cinque nel 2010) e in 12 di questi è stato inserito Welfarma (85,7% tasso di copertura). In totale, i lavoratori aderenti sono stati 433. "In base ai dati raccolti attraverso la piattaforma Plus al 24 maggio 2010 - ha detto Luca Solari dell'università Statale di Milano, autore di un'indagine che descrive i dettagli del progetto - i lavoratori aderenti a Welfarma sono in prevalenza maschi (60%), con alto livello di specializzazione, al 66% con laurea o titolo superiore. Il gruppo più consistente ha un'età compresa tra 41 e 50 anni (39%) e in prevalenza vivono nelle regioni del Nord Italia (51%). Le donne rappresentano il 40% degli aderenti a Welfarma, gli 'over 50' il 26% mentre le persone fino ai 35 anni il 12%; le persone con titolo di studio inferiore alla laurea sono il 34% e le persone che abitano al Centro, Sud e Isole sono il 43%. Infine, una quota consistente di aderenti a Welfarma (41% del campione) sono gli unici percettori di reddito entro la propria famiglia. Su 303 persone aderenti al progetto al maggio 2010, Welfarma ha favorito il ricollocamento di 121 persone (40%)", ha concluso.
 
 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere