Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

martedì 18 Settembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

"Il punto della settimana: Servizio Farmaceutic, conoscere per decidere". Articolo tratto da Farmacista On Line

 
In Francia si va verso una profonda trasformazione delle farmacie, compreso il sistema di remunerazione, eliminando la dipendenza della farmacia dal margine del farmaco dispensato. E da noi?
di Andrea Mandelli
 
28 FEB - In Francia, già da qualche mese, si sta discutendo della remunerazione della farmacia. Le richieste dei sindacati dei titolari – in Francia sono tre – erano differenziate. Da una parte si puntava alla rivalutazione del margine, dall’altra all’aumento della quota fissa per confezione (che in Francia è riconosciuta). La trattativa è andata abbastanza a rilento, fino a quello che si potrebbe definire un colpo di scena. Ed è proprio per questo colpo di scena che affrontiamo qui questo tema. Il ministro della Salute, Xavier Bertrand, ha infatti deciso di avviare un’ispezione sullo stato della rete delle farmacie in Francia, allo scopo di valutare la situazione sia dal punto di vista della copertura del territorio sia dal punto di vista della condizione economica delle farmacie che, soprattutto nelle aree extraurbane, soffrono di rilevanti difficoltà finanziarie. Il ministro è poi entrato nei dettagli, dichiarando di voler appurare se non vi sia anche un’eccessiva concentrazione in alcune aree, situazione che potrebbe a sua volta incidere sull’economicità dei presidi. Ma non ha detto soltanto quest ha infatti ammesso che sono state le politiche di contenimento della spesa farmaceutica a determinare queste sofferenze finanziarie e che, quindi, è venuto il momento di cambiare la situazione, eliminando la completa dipendenza della farmacia dal margine sul farmaco dispensato. Come? Puntando sulla remunerazione dei servizi sanitari che la farmacia svolge e ancor più svolgerà in futuro, grazie alla legge HPST, omologa dell’italiana legge 69/2009 che ha istituito la farmacia dei servizi. Ci sono parecchie considerazioni da fare. Al di là delle reazioni dei sindacati francesi, che sono stati presi un po’ alla sprovvista, non si può che lodare il metodo, basato sulla ricognizione della situazione e non sulle azioni di imperio. Un altro aspetto da non sottovalutare è l’impegno che traspare da queste parole a mantenere il ruolo di servizio pubblico della rete delle farmacie, e la preoccupazione di salvaguardarne la capillarità. Infine, nel merito, mi fa piacere che quanto sostiene da tempo la Federazione degli Ordini sulla necessità di modificare la remunerazione della farmacia venga considerata un’ipotesi realistica, seria e praticabile anche a livello internazionale. Infine, è una bella smentita per coloro che indicano nella deregolamentazione, nella liberalizzazione senza se e senza ma la via maestra per la risoluzione delle difficoltà. Non è così secondo noi e non siamo certo i soli a pensarlo.
 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere