Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

lunedì 24 Settembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

14 settembre 2011
Il contratto di lavoro dei collaboratori in Farmacia. Il botta e risposta FOFI-FEDERFARMA

Il comunicato FOFI Continua il silenzio di Federfarma sulla rottura registrata l'altro ieri al tavolo con i confederali sul rinnovo del contratto dei collaboratori di farmacia. Una sola nota, due righe in tutto affidate ieri pomeriggio al bollettino interno del sindacato titolari, nella quale si promette a breve giro di posta un'informativa alle farmacie «sui motivi che non hanno consentito una celere chiusura» dell'accordo di lavoro. Eufemismi da "under statement" che stridono al cospetto delle dichiarazioni della Fofi, scesa ieri in campo con i suoi due massimi esponenti per esprimere «preoccupazione» sull'improvviso strappo al tavolo contrattuale. «In questa fase di crisi» è il parere del presidente della Federazione, Andrea Mandelli (foto) «è necessario ricercare la migliore mediazione possibile ed evitare rotture e contrapposizioni. La Fofi si mette a disposizione perché le rappresentanze sindacali riprendano al più presto le trattative, ristabilendo il necessario clima di confronto costruttiv il futuro del servizio farmaceutico italiano dipende ora più che mai dalla compattezza della professione». È evidente che le preoccupazioni cui fa riferimento l'Ordine riguardano la Manovra e i fantasmi che l'hanno accompagnata: la farmacia, sembra dire tra le righe la Federazione, non è ancora fuori dal guado e questo non è il momento per attirarsi cattiva pubblicità. Anche perché tra appelli alle liberalizzazioni e prospettive occupazionali del comparto c'è un legame più che evidente. «Non è più tollerabile» avverte non a caso Luigi D'Ambrosio Lettieri, vicepresidente della Fofi e senatore Pdl «che si entri in farmacia a ventidue anni come collaboratore e si esca dopo trent'anni con la medesima qualifica. Va aperta una prospettiva di crescita professionale legata al merito, alla competenza e alla capacità di contribuire a sostenere sempre più la farmacia italiana quale prezioso presidio socio-sanitario assistenziale del territorio. E so bene che tantissimi farmacisti collaboratori operano in tal senso con grande e apprezzabile senso di responsabilità. Sarebbe un grave errore decretare il fallimento della trattativa per il rinnovo del contratto e sono certo che la sensibilità di Federfarma e della sua classe dirigente saprà trovare una soluzione dignitosa per la positiva chiusura delle trattative».

_________________________________________________________________ La replica di FEDERFARMA federfarma federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani COMUNICATO STAMPA 14 SETTEMBRE 2011 CONTRATTO DIPENDENTI DI FARMACIA: NO A STRUMENTALIZZAZIONI L’interruzione delle trattative per il rinnovo del contratto di lavoro dei dipendenti di farmacia privata tra i Sindacati Confederali e Federfarma rientra nell’ambito della normale dialettica tra rappresentanti dei lavoratori e datori di lavoro. La distanza tra le parti esiste ma Federfarma confida che nei prossimi incontri si possa raggiungere un accordo. Peraltro, le trattative non sono iniziate da molto tempo e, se c’è stato qualche rallentamento, non è certo dovuto a Federfarma: sono inaccettabili, quindi, strumentalizzazioni che introducono in questa fase elementi di disturbo in un confronto che riguarda i 60.000 dipendenti delle farmacie private, di cui 35.000 laureati in farmacia e 25.000 tra commessi e magazzinieri non laureati. Per quanto riguarda, più in generale, la necessità di valorizzare il ruolo dei farmacisti collaboratori, già rappresentata dai Sindacati, Federfarma da tempo condivide l’esigenza di ampliare le possibilità di carriera e miglioramento professionale dei collaboratori laureati. Questo sarà valutabile dopo l’introduzione in farmacia, tramite il prossimo rinnovo della convenzione farmaceutica con il SSN, dei nuovi servizi di alta valenza socio-sanitaria a favore dei cittadini, che consentiranno di definire percorsi di crescita professionale ed economica dei farmacisti collaboratori.
 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere