Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

lunedì 19 Novembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

24 novembre 2011
"Nuovo contratto e malumore". Articolo tratto da Farmacista33

Mancano sondaggi che certifichino statisticamente, ma a girare per forum e siti web non sembra che tra i farmacisti collaboratori si scalpiti di gioia per i contenuti del nuovo contratto nazionale, firmato la settimana scorsa da confederali e Federfarma. Anzi, a dirla tutta parrebbe dominare una certa delusione, concentrata soprattutto sulla parte economica del rinnov 107 euro di incremento spalmati su tre scatti (l'ultimo soltanto tra un anno) e 850 euro di una tantum (anch'esso in tre tranche, l'ultima a settembre 2012) non fanno urlare dalla felicità. Come si dice in questi frangenti serpeggia il malcontento e della cosa sembrano essere consapevoli anche i sindacati, che però non accettano processi. «Ho percepito anch'io malumori e insoddisfazione» replica Cristian Sesena, responsabile per Filcams-Cgil del rinnovo contrattuale di categoria «e so che non abbiamo concluso un contratto meraviglioso. Ma ne sono comunque soddisfatto perché si è trattato di un atto di responsabilità: eravamo in ritardo di quasi due anni per colpe non nostre, ancora un po' e si sarebbe saltata una tornata contrattuale. Davanti avevamo una controparte che insisteva con atteggiamenti dilatori e inconcludenti, c'era il serio rischio di rimanere con un pugno di mosche». E poi, per Sesena non vanno dimenticati gli aspetti positivi del contratt «Gli aumenti» ricorda «sono leggermente superiori a quell'adeguamento all'indice Ipcaa che prevede lo schema di contrattazione nazionale sottoscritto da Cils e Uil. E siamo anche riusciti a tenere fuori il collegato lavoro e gli arbitrati». Qualche mea culpa, infine, dovrebbero recitarlo anche i farmacisti dipendenti: «Anziché lamentarsi» sostiene Sesena «imparino a farsi più forti, a incrementare la propria coesione anziché inseguire sirene che dispensano solo illusioni. Mi riferisco a chi promette battaglia per cambiare contratto quando si sa perfettamente che la scelta dipende solo dal datore di lavoro, oppure a chi dopo la rottura delle trattative ci aveva telefonato dicendo che era riuscito a indurre Federfarma a offerte più generose. Abbiamo visto quanto sono generose queste offerte».
 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere