Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

venerdì 23 Ottobre 2020

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

31 ottobre 2006
"Farmacisti soddisfatti? Sì, ma dipende". Articolo tratto da Farmacista33

Farmacisti soddisfatti? Sì, ma dipende

L'indagine sulla professione condotta dal Censis per conto della Federazione ha fornito moltissime indicazioni, che è il caso di affrontare nel dettaglio. Cominciando dalla realizzazione professionale, sia in termini di soddisfazione per l'attività attuale sia in termini di realizzazione delle aspirazioni
Uno degli aspetti cardine indagati dall'Indagine che la Federazione nazionale degli Ordini è il modo in cui viene vissuta la professione. I risultati sono ovviamente del massimo interesse, visto che l'ultima indagine di questo tipo, condotta sempre in collaborazione con il Censis, risale al 1987. Complessivamente, si può dire che nella categoria la soddisfazione resta prevalente, malgrado vi sia un 30% di iscritti all'Ordine che ritengono di non aver raggiunto gli obiettivi che sia erano posti all'atto dell'iscrizione al corso di laurea. Un terzo del campione, che si suddivide abbastanza equamente tra le diverse attività professionali: nella farmacia al pubblico, nel servizio sanitario nazionale, nell'industria farmaceutica e come informatore scientifico del farmaco. "D'altro canto, i titolari sono coloro che risultano tra i più appagati dalla scelta fatta (83,0%)" si legge nell'indagine "cui si affiancano farmacisti che hanno optato per professioni che si svolgono al di fuori dell'alveo della farmacia: gli informatori tecnico-scientifici ed i farmacisti impiegati nell'industria farmaceutica che rispettivamente nell'81,5% e nell'87,5% dei casi si dichiarano pienamente soddisfatti della scelta effettuata".
Tuttavia, disaggregando il dato emergono differenziazioni significative. La soddisfazione piena, cioè realizzazione dei propri obiettivi e soddisfazione della propria occupazione attuale, è massima per i titolari di farmacia, con il 74,6% ma, sempre all'interno della farmacia, scende a poco meno del 40% tra i collaboratori di farmacia e i dipendenti delle farmacie pubbliche, con una percentuale analoga a quella registrata tra i laureati in farmacia e CTF impiegati come informatori scientifici. Ben più alto il livello di piena soddisfazione  tra chi opera nel Servizio sanitario nazionale, con il 48,7% e nell'industria (settori ricerca, regolatorio eccetera), con il 56,7%.
La farmacia, e soprattutto la titolarità di una farmacia, resta dunque un elemento di discrimine, attraverso il quale passa una significativa differenziazione delle risposte fornite dal campione. Però, a ritenere che il farmacista non titolare abbia un orizzonte professionale limitato è il 55% del campione, la maggioranza, dunque, ma non un plebiscito, ed è interessante notare che sono proprio i titolari a essere meno in accordo con questa visione: il 46,5%. Al contrario, i più convinti che la titolarità resti l'obiettivo professionale principale sono i farmacisti che operano nell'industria farmaceutica (oltre il 72%) e quelli impiegati come ISF.
 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy