Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

lunedì 26 Ottobre 2020

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

27 novembre 2006
"Atto professionale a valore aggiunto". Articolo tratto da Farmacista33
Nel documento sulla professione una rivalutazione dell'atto di dispensazione

Atto professionale a valore aggiunto

Nel documento sulla professione una rivalutazione dell'atto di dispensazione del farmaco
Più spazio e più valore all'atto professionale compiuto dal farmacista di comunità. E' questo l'auspicio e, al tempo stesso, la richiesta avanzata dalla Federazione degli Ordini con il proprio documento programmatico che, come ogni lunedì, Farmacista33 ripropone, suddiviso per temi, all'attenzione della categoria.

L'attività di dispensazione del farmaco, come è ormai noto, va oltre la consegna del medicinale: il farmacista di comunità la accompagna con i consigli sulle modalità di assunzione, circa le possibili controindicazioni e interazioni e con le avvertenze sulla corretta conservazione del medicinale. E' l'insieme di tali attività che costituiscono l'atto professionale e, al tempo stesso, rappresentano il valore aggiunto che, in termini di salute, il farmacista offre al cittadino. Ed è per questo che la Federazione degli Ordini - come ha spiegato il vicepresidente Andrea Mandelli lo scorso 26 ottobre a Roma in occasione della presentazione al pubblico delle proposte per lo sviluppo della professione - chiede che ogni farmacista formalizzi l'assunzione di responsabilità della prestazione professionale apponendo la propria firma sulla ricetta medica. Con tale atto, infatti, si vogliono riconoscere le conoscenze e le competenze acquisite dal farmacista durante il percorso formativo in materia di farmacologia, tecnica farmaceutica, farmacodinamica e farmacocinetica, sedimentatesi nel quotidiano esercizio professionale, e che fanno del farmacista il garante e l'ultimo filtro tra il farmaco e il paziente. Il farmacista, dunque, nel rispetto degli specifici ambiti di attività riconosciuti dalla legge, affianca il medico di base e il pediatra di libera scelta garantendo il corretto impiego dei farmaci da parte dei cittadini e monitorando l'efficacia della terapia prescritta. Nell'ottica di una proficua collaborazione con la classe medica si collocano anche le altre proposte della Federazione quali la realizzazione di una carta elettronica contenente i dati dei farmaci assunti o in corso di assunzione per ciascun paziente, la promozione dei farmaci equivalenti tramite interventi di sensibilizzazione dei pazienti al fine di consentir loro una scelta consapevole e, solo per i pazienti affetti da patologie croniche, iniziative per migliorare l'accesso ai farmaci. Su tale ultimo punto, infatti, la Federazione ritiene opportuno prevedere - al solo fine di non interrompere la terapia e nei casi di particolare necessità e urgenza manifestati dai pazienti cronici che si sono trovati nell'impossibilità di reperire il medico curante - la possibilità per il farmacista di consegnare il medicinale anche senza la contemporanea presentazione della ricetta medica.

Il farmacista di comunità, in definitiva, è destinato ad assumere sempre di più un ruolo sociale: oltre alla citata assistenza sanitaria che il farmacista attua con le informazioni, le avvertenze e i consigli sull'impiego dei farmaci, la cosiddetta pharmaceutical care si compone, infatti, di ulteriori attività quali, ad esempio, le campagne istituzionali per la prevenzione e l'educazione sul farmaco. La Federazione intende estendere tali iniziative alle fasce più piccole della popolazione dove una attenta e capillare attività di prevenzione può garantire effetti migliori e di più lunga durata: sotto la supervisione degli Ordini, e in collaborazione con le istituzioni e le agenzie educative presenti nel territorio, i farmacisti potrebbero avviare progetti nella scuola primaria finalizzati a fornire notizie e favorire comportamenti sul farmaco.
 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy