Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

domenica 1 Novembre 2020

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

6 dicembre 2006
"La linea della Federazione trova conferme". Articolo tratto da Farmacista33

La linea della Federazione trova conferme

"Ci fa piacere vedere che una realtà dinamica come quella di Milano e della Lombardia abbia recepito subito il cambiamento" - dice Andrea Mandelli, vicepresidente della Federazione - "abbracciando posizioni coincidenti con quanto la Federazione ha presentato agli iscritti"
Una farmacia al servizio dei cittadini, un centro di servizi: le parole d'ordine fatte proprie dai titolari di farmacia di Milano e delle Lombardia suonano come una conferma della correttezza della linea adottata dalla Federazione nazionale degli Ordini già da tempo e, verrebbe da dire, in tempi non sospetti. Già in occasione della presentazione agli Ordini di Farmacista33, nel maggio scorso, il presidente della Federazione, Giacomo Leopardi aveva fatto presente con forza "che lo scenario del farmaco in Italia è profondamente mutato, già con il ricorso alla distribuzione diretta, per esempio" e che di questo si doveva tenere conto. L'arrivo del decreto, poi Legge, Bersani, ha accelerato questo processo.

Da allora la Federazione ha puntato a sistematizzare le spinte al cambiamento che all'interno della professione si vanno da tempo manifestando, per giungere alla all'elaborazione del  documento sulla professione presentato dal vicepresidente della Federazione, Andrea Mandelli: "Ci fa piacere vedere che una realtà dinamica come quella di Milano e della Lombardia ha recepito subito il cambiamento, abbracciando posizioni coincidenti con quanto la Federazione ha presentato agli iscritti" commenta lo stesso Mandelli. "Siamo felici di questo risultato, perché nell'evoluzione della professione crediamo e, anzi, è oggi la sola chiave per garantire la sopravvivenza dello stesso concetto di professionista, che non è soltanto colui che padroneggia un insieme di conoscenze e si confronta da singolo col mercato, ma ha una chiara visione anche del significato sociale della sua attività, dei doveri etici che questa comporta". Una dichiarazione che risponde anche ai rilievi fatti da parte del Movimento nazionale dei liberi farmacisti, che pur condividendo le linee del documento, almeno alcune, accusa gli Ordini di sovrapporre le competenze loro proprie a quelle di un organo sindacale.

"La deontologia, l'aderenza ai criteri della professionalità non possono essere svincolati dall'attenzione allo scenario in cui il professionista si colloca che, nel caso dei farmacisti, può vedere coinvolti meccanismi di mercato, per chi è titolare di una farmacia, o questioni di politica sanitaria per chi esercita in ospedale o nelle Asl" dice Mandelli. "Perdere questa prospettiva vorrebbe dire rendere l'Ordine un organismo sterile e svuotato. E poi" conclude Mandelli "la legge istitutiva degli Ordini indica esplicitamente per questi organismi una funzione di proposta e collaborazione con gli organi dello Stato nelle questioni che hanno riflessi sull'esercizio della professione. Certamente abbiamo il dovere di considerare tutte le componenti della professione ma, su questo aspetto, non crediamo si possano muovere rilievi alla linea che abbiamo indicato nel nostro documento".
 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy