Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

martedì 27 Ottobre 2020

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

25 ottobre 2007
"Sulla fascia C è arrembaggio mediatico". Articolo tratto da Farmacista33

Sulla fascia C è arrembaggio mediatico

E' inutile nascondersi che sulla questione della liberalizzazione della vendita di farmaci è in atto un'autentica campagna, dove giocano sinergicamente associazioni di consumatori, ministeri e anche mezzi di comunicazione

Tra gli ultimi interventi, ripresi dal quotidiano Leggo distribuito ieri, ve ne sono alcuni che meritano una risposta puntuale. Per esempio, secondo Federconsumatori, la forbice degli sconti tra farmacia e parafarmacia-GDO si aggirerebbe attorno al 20,6%. Peccato che Nielsen parli di un valore assai più basso, 10-15% e che questa sia anche la percezione del consumatore, come mostra un'indagine condotta dal professor Daniele Fornari, docente di Marketing Internazionale dell'Università degli studi di Parma. Il quale consumatore, difatti, continua, sono sempre dati delle associazioni, a preferire le farmacie. Sempre Federconsumatori dice che ben tre OTC su 10 non vengono scontati in farmacia, il che vuol dire che sette lo sono... Secondo Altroconsumo, invece, il problema è un altr «Finché l'assortimento nella grande distribuzione non sarà uguale a quello delle farmacie, l'impatto sul livello dei prezzi dei farmaci sarà limitato e di conseguenza anche il risparmio per il cittadino». D'acchito, questa è una lamentela che andrebbe rivolta agli uffici acquisti delle insegne della grande distribuzione; ma è probabile che l'assortimento di una farmacia spaventi chi è abituato a trattare beni di consumo, giudicando che il gioco non vale la candela quando si ha di mira la massimizzazione del profitto. Peraltro, resta da dimostrare se una maggiore varietà abbasserebbe il prezzo, e non siano piuttosto i volumi a creare questo effetto...

Ma si capisce bene che ormai la battaglia sull'OTC viene data per persa. Quindi bisogna cambiare obiettivo, e si arriva all'etico di fascia C. Qui si continua a sottovalutare l'impatto sulla salute del cittadino di un allentamento delle cautele nella vendita di questi farmaci che non sono, come alcuni pretendono, dei farmaci da banco un po' più complicati, per così dire. Come ricorda un comunicato della Federazione nazionale, "i farmaci di fascia C impongono la necessità del controllo più rigoroso da parte dei medici e dei farmacisti, filtro indispensabile a tutela, in molti casi, soprattutto dei più giovani. Allargarne la vendita alla grande distribuzione, come non avviene in alcun Paese d'Europa eppure si va ipotizzando sempre più di frequente, comporterebbe gravissimi rischi per la salute dei cittadini". Però, dice Federcondumatori, se l'etico uscisse dalla farmacia, per le famiglie ci sarebbe un risparmio medio di 40 euro l'anno. Peccato che almeno fino a tutto il 2007 il prezzo di questi farmaci sia bloccato in forza del cosiddetto decreto Storace. Certo, anche i decreti si cambiano e si possono togliere le limitazioni, ma il prezzo potrebbe però anche aumentare.  Il punto è un altr non è al supermercato che si comprano beni che richiedono un valore aggiunto di competenze, si tratti di un computer o di un medicinale e, presto o tardi, è difficile non rendersene conto. Sperando, nel frattempo, di non aver provocato danni a un sistema che funziona. Funziona bene.
 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy