Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

venerdì 23 Ottobre 2020

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

18 dicembre 2007
"OTC: respinti i ricorsi di Veneto e Sicilia". Articolo tratto da Farmacista33

OTC: respinti i ricorsi di Veneto e Sicilia

La Corte Costituzionale, con la sentenza 430/2007, presidente Bile, relatore Tesauro, ha respinto i due ricorsi, presentati dalle Regioni Veneto e Sicilia, contro la norma della prima Legge Bersani che ha permesso la vendita dei farmaci da automedicazione (OTC e SOP) fuori dalla farmacia. Il ricorso presentato dalla Regione Veneto sosteneva che la norma interviene nel settore commercio, che compete alla competenza legislativa delle Regioni, quindi si porrebbe in contrasto con l'articolo 117, quarto comma, della Costituzione. Inoltre, qualora si riconducesse la disciplina in esame alla materia "tutela della salute", la norma sarebbe comunque illegittima, in quanto, in violazione dello stesso articolo 117, terzo comma, perché "non si limita a stabilire princípi fondamentali, ma disciplina l'orario e le modalità della vendita dei farmaci da banco o di automedicazione, pone divieti specifici per concorsi, operazioni a premio e vendite sotto costo e, in tal modo, contiene statuizioni al più basso grado di astrattezza che, per il loro carattere di dettaglio, sono insuscettibili di sviluppi normativi ulteriori". Allo stesso articolo e comma della Costituzione si era rifatta anche la Regione Sicilia per dichiarare l'inammissibilità della norma in quanto disciplina la materia dell'organizzazione del servizio farmaceutico, riconducibile alla «tutela della salute», nella quale lo Stato può soltanto stabilire i princípi fondamentali. La disposizione si porrebbe, inoltre, in contrasto con l'articolo 17, lettere b) e c), dello statuto regionale, che attribuisce alla competenza legislativa concorrente di essa istante le materie dell'igiene e sanità pubblica e dell'assistenza sanitaria, riconducibili alla più ampia materia della "tutela della salute". Nel caso del Veneto il ricorso è stato respinto in quanto la norma ricade nel campo della tutela della salute, attraverso l'organizzazione del servizio farmaceutico, quindi rientra nella competenza dello stato per quantoi riguarda i principi generali. Relativamente al ricorso della Regione Sicilia,la sentenza ha ribadito che, a norma dell'articolo 17, lettera b) dello statuto di autonomia, la potestà legislativa regionale in materia di "sanità pubblica" si esercita "entro i limiti dei principi ed interessi generali cui si informa la legislazione dello Stato", coincidendo l'ampiezza di tale competenza con quella delle Regioni a statuto ordinario in materia di "tutela della salute", con la conseguenza che i "principi generali" della materia ai quali deve attenersi la legislazione siciliana corrispondono ai principi fondamentali che, nella stessa materia, vincolano le Regioni a statuto ordinario.
 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy