Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

venerdì 23 Ottobre 2020

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

15 febbraio 2008
"Rifiuti speciali: ecco che cosa cambia". Articolo tratto da Farmacista33

Rifiuti speciali: ecco che cosa cambia

L'unica novità che può creare inconvenienti è la reintroduzione della vidimazione dei registri presso la camera di commercio
E' stato pubblicato il gazzetta il DLGS 16 gennaio 2008 n. 4 "Ulteriori disposizioni correttive ed integrative del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale". In vigore dal 13 febbraio, la norma contiene, nella parte quarta, alcune prescrizioni di interesse per la farmacia. Il primo aspetto, quello che rischia di creare problemi all'operatività delle farmacie, verte sul Registro di carico e scarico dei rifiuti pericolosi eventualmente prodotti. La norma reintroduce infatti l'obbligo di numerare e vidimare i registri da parte  della Camera di commercio competente per territorio, un obbligo che era stato abolito nel 2006. Non essendo stato previsto un periodo transitorio, l'obbligo sussiste dal 13 febbraio. La circostanza, segnala anche una circolare di Federfarma, rischia di creare notevoli difficoltà, ragion per cui  già alcune Province come Venezia e Treviso hanno dato indicazione per l'utilizzo, fino al completamento, di quei registri in uso presso le farmacie già vidimati dall'Ufficio del Registro. All'articolo 183 viene invece affrontata la questione del deposito temporaneo. Indipendentemente dalla quantità, il periodo di deposito temporaneo dei rifiuti pericolosi passa da due a tre mesi. Per il resto, la situazione della farmacia non cambia a questo proposito, considerano la quantità di rifiuti pericolosi che normalmente produce. Il modello di dichiarazione ambientale è trattato all'articolo 189; la formulazione è stata cambiata ma l'obbligo della presentazione continua a riguardare soltanto quelle farmacie che producano rifiuti pericolosi, e nel caso che la farmacia affidi i rifiuti pericolosi al servizio pubblico di raccolta attraverso convenzione, la comunicazione è effettuata dal gestore del servizio limitatamente alla quantità conferita. Nessuna variazione, infine, per le norme che regolano il trasposrto dei rifiuti in questione (trattato all'articolo 193).
 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy