Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

venerdì 23 Ottobre 2020

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

5 marzo 2008
"I costi nascosti della pubblicità". Articolo tratto da Farmacista33

I costi nascosti della pubblicità

La Commissione Europea vorrebbe aprire alla promozione dell'etico presso il pubblico, sia pure in forma indiretta. Proprio quando all'FDA la gestione di questo aspetto si rivela ardua e onerosa
Che periodicamente si ripresenti questa apertura, che finora si è sempre richiusa, non stupisce, stupisce il momento scelto, cioè l'indomani della débacle delle campagne del Vytorin e del Lipitor, sia pure motivi molto differenti. Oltretutto si è aggiunta anche una questione di ordine più generale e cioè la capacità dell'FDA di vagliare la correttezza di questi messaggi rivolti al pubblico. A questo compito sono assegnati 13 funzionari, sei soltanto dei quali sono responsabili; d'altra parte, lo scorso anno all'FDA sono giunti 12616 tra spot e pubblicità a stampa di farmaci e dispositivi. La disparità delle forze in campo è tale che, come dichiarato dallo stesso Government Accountability Office, solo una piccola parte del materiale pubblicitario viene adeguatamente controllato, di conseguenza eventuali rilievi (inesattezza, parzialità eccetera) vengono di solito mossi quando la campagna è finita e il danno, per così dire, è fatto.
E' una questione di budget, ma non solo. Per l'anno fiscale 2008 per questa attività sono stati stanziati 6,1 milioni di dollari, ma potrebbero non bastare. Vista la politica fiscale repubblicana, tanto il parlamento quanto lo stesso presidente George Bush hanno proposto di finanziare questa funzione imponendo un fee ai produttori, esattamente come avviene per le procedure di registrazione dei medicinali per uso umano. Secondo la previsione finanziaria per l'anno fiscale 2009, da questi pagamenti dell'industria dovrebbero venire 14 milioni di dollari, sufficienti a portare l'organico dei revisori della FDA a 27 persone. In cambio, l'Agenzia si impegnerebbe a dare il proprio parere entro 45 giorni. Le aziende hanno accolto positivamente la proposta, visto che i termini sono tali da non interferire con la tempificazione delle campagne e, soprattutto, una rapida risposta permetterebbe di evitare la diffusione di materiali in seguito censurati dall'Agenzia. Meno bene l'hanno presa alcuni parlamentari, come Rosa DeLauro, presidente democratica del sottocomitato che vigila sull'azione della FDA, che teme un aumento dei condizionamenti da parte dell'industria. E così, per ora si resta allo stato di progetto. Alla Commissione Europea hanno preso in considerazione anche questi aspetti?
 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy