Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

venerdì 30 Ottobre 2020

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

19 marzo 2008
"L'antidepressivo non si discute". Articolo tratto da Farmacista33

L'antidepressivo non si discute

"Affermare che i farmaci antidepressivi siano privi di efficacia clinica, ritenere che la depressione non esista, ma che sia esclusivamente il frutto di un interesse commerciale - ha detto Mariano Bassi, presidente della Società italiana di psichiatria, in risposta ai molti commenti negativi sugli psicofarmaci seguiti alla di uno studio molto critico sul British Medical Journal.  "E' prima di tutto completamente errato, non solo in quanto nega anni di ricerca e migliaia di dati e di risultati. Ma anche dannoso per tutti coloro che soffrono di questo disturbo e beneficiano dei trattamenti farmacologici e psicoterapici antidepressivi". Una revisione di 62 studi sull'efficacia degli antidepressivi più comunemente impiegati nella pratica clinica, pubblicata sul Journal of Clinical Psychiatry nel dicembre 2007, "ha potuto dimostrare -  ha ricordato ancora  - una significativa maggiore efficacia dei farmaci rispetto al placebo per quel che riguarda la remissione (viene ottenuta l'assenza di sintomi depressivi), la risposta clinica (riduzione dei sintomi depressivi del 50%) e la limitazione dei sintomi per intensità e frequenza". Una serie di altri studi hanno dimostrato l'efficacia degli antidepressivi rispetto al placebo nel trattamento a lungo termine della depressione. I vantaggi maggiori, dice lo psichiatra, si ottengono nella prevenzione delle ricadute, fenomeni piuttosto frequenti nella patologia depressiva. La terapia con farmaci antidepressivi riduce di 3-4 volte il rischio di ricadute rispetto al placebo. Inoltre, dai dati dello studio internazionale ESEMED (European Study of Epidemiology of Mental Disorders), che in Italia ha coinvolto 4.700 persone, emerge che nel nostro Paese i consumi di questi medicinali sono piuttosto bassi, tenendo conto che oggi i farmaci antidepressivi di seconda generazione vengono utilizzati anche per il trattamento dei disturbi d'ansia.
 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy