Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

venerdì 30 Ottobre 2020

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

23 giugno 2008
"Scorretto l'advertising COOP". Articolo tratto da Farmacista33

Scorretto l'advertising COOP

Nel corso del Consiglio Nazionale della Federazione svoltosi ieri a Roma, la Federazione è tornata a trattare i temi dell'evoluzione che la Professione deve imboccare in risposta ai mutamenti della situazione nazionale e internazionale  
Si è svolto ieri a Roma l'annuale Consiglio della FOFI. I lavori sono stati aperti dal Presidente Giacomo Leopardi che ha presentato all'assemblea la propria relazione: "Il provvedimento Bersani - ha spiegato Leopardi nel proprio intervento - non è stato un fulmine a ciel sereno ma una "politica" che risente dell'Europa: il cattivo tempo non arriva mai all'improvviso. Molto infatti nasce dal Consiglio Europeo tenuto a Lisbona nel 2000 che approvò un trattato, la cui ratifica viene oggi posta in discussione, per cui, tra l'altro, l'economia doveva diventare competitiva e quindi era necessaria la concorrenza per ottenere costi minori".

Il mercato dei farmaci è inferiore, per giro di affari, solo all'industria petrolifera e a quello delle banche. E' quindi ovvio che ci siano soggetti che cerchino di conquistare una quota di una torta così ampia. In Italia uno degli operatori più attivi in questo senso è rappresentato dalla COOP che ha recentemente lanciato una campagna pubblicitaria per la promozione della cosiddetta "aspirina COOP". "La pubblicità dell'Aspirina COOP - ha detto Leopardi nel corso di una parte del proprio intervento - non è corretta perché non fornisce le indicazioni sul principio attivo e sui possibili effetti collaterali e non sollecita la lettura del foglio illustrativo. Si tratta di uno spot in cui utenti e supposti farmacisti esultano esclusivamente per i prezzi convenienti del farmaco. Altroconsumo ha denunciato al Garante della Concorrenza e del Mercato l'annuncio pubblicitario del primo farmaco a marchio COOP che tratta il medicinale come se fosse un prodotto qualsiasi. Il codice del farmaco - ha insistito Leopardi - precisa che la pubblicità non può proporre il farmaco in modo ingannevole, né esaltarne le virtù terapeutiche. Anche la Bayer ha diffidato la COOP a rettificare il termini della campagna in quanto il nome "aspirina" definisce il nome del principio attivo ma uno dei più prestigiosi marchi del gruppo Bayer".

Nel corso della riunione è stata annunciata la sospensione della messa in onda dello spot in questione. La notizia arriva dopo che anche il Comitato Centrale FOFI aveva deliberato di diffidare la COOP dall'uso dello spot pubblicitario. Ora si dovrà procedere all'accertamento del fatto che la COOP abbia chiesto o no l'autorizzazione ministeriale obbligatoria per la pubblicità di medicinali presso il pubblico.

Il presidente Leopardi ha voluto riportare l'attenzione dei partecipanti anche su altri argomenti che hanno portato la categoria e i propri comportamenti a trovare spazio sui mezzi di comunicazione. Prima di tutto è stato ricordato il problema della dispensazione dei farmaci senza ricetta. "La ricetta - è stato ricordato dal Presidente - è uno strumento per la terapia farmacologica e, dal momento che il farmacista è il custode professionale del farmaco non può essere ammesso nient'altro del rispetto delle regole. Oggi - ha aggiunto Leopardi - la farmacia rappresenta un centro di servizi sanitari: il più immediato centro aperto al pubblico a titolo gratuito, senza essere a carico della collettività, diffuso sul territorio nel quale il farmaco è dispensato in modo corretto da personale competente, capace di informare nel suo impiego appropriato, che offre consigli sulla prevenzione delle malattie".

Riguardo alle prospettive future il presidente ha chiosat "Siamo noi che dobbiamo guidare il cambiamento, siamo noi che ammodernando il servizio possiamo concorrere al progresso del Paese per lasciare un'attività moderna a chi viene dopo di noi".
 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy