Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

venerdì 23 Ottobre 2020

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

6 novembre 2008
"Nuovi dati sulla riduzione della spesa farmaceutica". Articolo tratto da Farmacista33

Nuovi dati sulla riduzione della spesa farmaceutica

La spesa farmaceutica è in calo e un rilevante contributo viene dalle farmacie sia per la diffusione dei generici sia per la tempestiva fornitura dei dati analitici dei medicinali erogati. Ecco i numeri nel dettaglio
Nel periodo gennaio-agosto 2008 la spesa farmaceutica netta è scesa dell'1,3% rispetto allo stesso periodo del 2007. Ecco nel dettaglio i numeri di questo calo e il ruolo delle regioni. Nei primi otto mesi del 2008, riporta Federfarma, le ricette sono state oltre 366 milioni, pari a 6,24 a cittadino. Le confezioni di medicinali erogate a carico del Ssn sono state oltre 670 milioni, con un aumento del 4,2% rispetto allo stesso periodo del 2007. Ogni italiano ha ritirato in farmacia in media 11,4 confezioni di farmaci a carico del Ssn. Nel mese di luglio 2008, la spesa ha fatto registrare un aumento del 3,1% rispetto a luglio 2007, a seguito di una crescita del numero delle ricette del 8,7%. In agosto, a fronte di un leggero calo del numero delle ricette (-0,6%), la spesa ha fatto invece segnare una sensibile diminuzione (-5,7%). Il fatto che, nonostante l'aumento del numero delle ricette, si sia verificato un calo di spesa è dovuto alla riduzione del valore medio delle stesse (-6,5%), cioè al fatto che vengano prescritti farmaci di prezzo mediamente più basso. Il valore delle ricette continua a calare per gli effetti degli interventi sui prezzi varati dall'Agenzia del farmaco a partire dal 2006, del crescente impatto del prezzo di riferimento per i medicinali equivalenti e delle misure applicate a livello regionale. Tra queste ultime, l'estensione in diverse Regioni del rimborso di riferimento agli inibitori di pompa protonica (misure che, come previsto dalla legge 222/2007, non potranno più essere introdotte); la reintroduzione (Abruzzo e Campania) o l'appesantimento (Sicilia) del ticket nel corso del 2007; la distribuzione diretta o tramite le farmacie di medicinali acquistati dalle Asl; la limitazione della prescrizione a una confezione per ricetta (applicata, per esempio, in Calabria). Le farmacie rurali sussidiate e le piccole farmacie a basso fatturato Ssn godono di una riduzione dello sconto dovuto al Ssn. A subire le conseguenze di una diminuzione della spesa accompagnata da un aumento del numero delle ricette - sottolinea Federfarma - sono le farmacie che, a fronte di un incremento di attività, devono registrare un calo di fatturat lo stato di sofferenza del settore è particolarmente grave nelle Regioni nelle quali le farmacie subiscono pesanti ritardi nei pagamenti da parte delle Asl. Dunque soprattutto  Campania e Sicilia, ma in parte anche Lazio, Puglia e Calabria.
 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy