Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

giovedì 29 Ottobre 2020

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

20 marzo 2009
L'Assemblea degli iscritti all'Ordine
Il resoconto

Si è svolta ieri l’Assemblea annuale degli Iscritti all’Ordine dei Farmacisti di Pesaro e Urbino.

Come era prevedibile, visto il ricco programma della serata, la partecipazione è stata molto elevata (ben oltre le 60 persone) e gli argomenti trattati hanno catturato l'attenzione degli intervenuti.

Esaurita la prima parte "tecnica" dedicata all’approvazione del Bilancio, si è proceduto con la consegna del Caduceo d’Oro per la Professione conseguente ai 50 anni di iscrizione all’Ordine alla collega Maria Carla Giombetti, grata all’Ordine per aver ricevuto il riconoscimento dalle mani di suo figlio, il Tesoriere Massimiliano Marra.

Quindi è stato Romeo Salvi, giunto alla sua tredicesima Assemblea come Presidente, ad puntare l’attenzione sui grandi temi che caratterizzano il momento storico della Professione e la sua evoluzione partendo dal suo percorso: "Nonostante gli anni dedicati a questo ruolo – ha detto – sono tutt’altro che stanco e, anzi, essere stato eletto nel Consiglio dell’ENPAF e poter partecipare dall’interno alle dinamiche che influiscono sul nostro futuro mi dà una grande spinta a continuare con sempre maggiore entusiasmo. Poi – ha proseguito – sappiamo che c’è tanto da fare per conferire al Farmacista la sua dignità in ogni ambito, ma è proprio questa la grande sfida che prevedo si possa vincere grazie alla cultura e alla partecipazione". Salvi ha poi fatto una fotografia sulla situazione dei farmacisti nella provincia di Pesaro e Urbino e ha sottolineato come l’impegno sociale sia dimostrato dalle tante questioni in cui l’Ordine viene coinvolto in iniziative sul territorio, ultima di queste quella di Legambiente.

Il Vice Presidente Piero Bolelli ha poi presentato i corsi ECM che saranno effettuati in primavera: "Affronteremo temi fondamentali come la Visita Ispettiva in Farmacia, il ruolo sanitario del farmacista nel recupero dai disturbi alimentari, l’appropriatezza della cura e i rapporti fra alimentazione e integrazione. Ma non solo, visto che metteremo a disposizione degli iscritti anche dei FAD e che quindi daremo a tutti la possibilità di raccogliere il maggior numero di crediti in vista delle sicure novità del prossimo anno".

Uno dei momenti più attesi è stato quello introdotto dal Segretario Sara Scarponi che, prima di lasciare la parola a Luciano Diomedi, il Presidente dell’Ordine di Macerata nuovo delegato FOFI per le Marche, ha puntualizzato come già dal 2006 il nostro Ordine aveva cominciato a ragionare in maniera strutturata e documentata sulla Legge di Riordino del Servizio Farmaceutico Regionale. "Il grande risultato che abbiamo raggiunto – ha poi detto Diomedi – è stato quello di bloccare un’iniziativa che ci stava passando sopra le teste senza che ne sapessimo quasi nulla. Siamo convinti che ci sia bisogno di una nuova Legge più in linea con le rinnovate esigenze della cittadinanza ma siamo ancor più convinti che il liberismo sfrenato non possa che portare dei danni con il pericolo di smantellare un sistema che funziona. Ora abbiamo potuto dire la nostra – ha concluso il giovane Presidente – e in ogni caso sappiamo di rappresentare il desiderata dell’intera categoria: speriamo di raggiungere un accordo che possa andare bene a tutti".

Roberto Grinta e Alberto Ceccolini, rispettivamente Revisore e Consigliere dell’Ordine, hanno poi completato il programma esaminando il primo la situazione della spesa farmaceutica nelle Marche e annunciando il secondo la prossima realizzazione del servizio "Pronto Farmaco" che sarà sperimentato a Pesaro e che riguarda la consegna del farmaco a domicilio secondo una ben precisa regolamentazione alle cosiddette fasce deboli negli orari di chiusura delle farmacie.

A chiusura della serata infine c’è stato l’intervento di Stefano Golinelli, Presidente di Federfarma Pesaro, che ha ribadito come i Titolari siano desiderosi di concorrere fattivamente al rafforzamento del Sistema Farmacia (anche se ciò può comportare qualche "sacrificio", con un particolare riferimento ad esempio ad alcune "aperture" che dovranno per forza essere fatte a livello di ampliamento del servizio delle farmacie anche su orari e ferie) e il saluto di Romeo Salvi che, pur ricordando che incombono alcuni pericoli sui quali poco si può fare (vedi Proposta Gasparri-Tomassini), l’Ordine dei Farmacisti di Pesaro e Urbino farà di tutto per essere al passo con i tempi e mettere i propri iscritti in condizione di sentirsi parte integrata di un sistema efficiente.

In ultimo, da annotare un’importante decisione presa dall’Assemblea: a partire dai prossimi mesi, le circolari tramite posta saranno inviate solo a chi ne farà espressamente richiesta mentre per gli altri i canali di comunicazioni saranno il sito Internet e la posta elettronica.

(a.a.)

 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy