Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

mercoledì 28 Ottobre 2020

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  FILO DIRETTO > Notizie dall'ordine

27 aprile 2009
La circolare di Federfarma Servizi sul Decreto Legge Abruzzo – Misure Spesa Farmaceutica

Roma, 24 aprile 2009

Uff. Prot.: GE/eg/U. 1706

Oggett Decreto Legge Abruzzo – Misure spese farmaceutica

Si ha cura di comunicare che il Consiglio dei Ministri, nella riunione di ieri 23 aprile 2009 avvenuta a l’Aquila, ha approvato un decreto-legge recante "Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici verificatisi nella Regione Abruzzo il giorno 6 aprile 2009" che contiene, come a Voi noto, anche alcune misure in materia di farmaci.

Nonostante la piena diffusione a mezzo stampa e su internet di tale decreto, Vi ricordiamo che al momento non è disponibile il testo ufficiale che è l’unico che autorizzi commenti seri e definitivi sul tema.

In attesa quindi della pubblicazione, Vi anticipiamo per opportuna conoscenza quelle che dovrebbero essere le misure di nostro interesse.

Queste dovrebbero prevedere:

  • l’applicazione, per un periodo di dodici mesi (e non di diciotto, come previsto da indiscrezioni relative a ipotesi precedenti) a partire dalla data di entrata in vigore del decreto-legge, di una trattenuta aggiuntiva a favore del SSN a carico delle farmacie in misura pari all’1,4% delle competenze dovute alle farmacie, al lordo delle eventuali quote di partecipazione. Tale trattenuta è effettuata in due rate annuali;
  • l’esonero dalla trattenuta di cui al punto precedente delle farmacie rurali con fatturato annuo SSN, al netto dell’IVA, inferiore a 258.228,45 euro;
  • l’abbattimento del 12% (e non del 7%) del prezzo al pubblico dei medicinali equivalenti, a decorrere dal trentesimo giorno dall’entrata in vigore del decreto-legge e fino al 31 dicembre 2009. L’elenco dei farmaci interessati sarà diramato dall’AIFA;
  • la rimodulazione dei margini della filiera, per i medicinali equivalenti come segue: aziende farmaceutiche 58,65% (anziché 66,65%), grossisti 6,65%, farmacisti 26,7%, con "spalmatura" della quota dell’8% "sottratta" all’industria fra grossisti e farmacie secondo le regole di mercato e ferma restando la quota minima del 26,7% per la farmacia;

 

 

  • il divieto assoluto di derogare ai suddetti margini, pena l’attribuzione delle seguenti sanzioni:

  • per l’azienda farmaceutica, la riduzione del 20% del prezzo al pubblico dei farmaci oggetto di transazione e, in caso di reiterazione, la riduzione del 50%;
  • per il grossista, l’obbligo di versare al Servizio sanitario regionale una somma pari al doppio dello sconto non dovuto e, in caso di reiterazione, pari al quintuplo;
  • per la farmacia, una sanzione amministrativa da 500 a 3.000 euro e, in caso di reiterazione, la possibilità per l’autorità amministrativa competente di ordinare la chiusura della farmacia per un periodo non inferiore a 15 giorni.

Vi invieremo, appena disponibile, il testo ufficiale pubblicato in Gazzetta e Vi ricordiamo che il decreto legge è un provvedimento provvisorio con forza di legge, che entra in vigore immediatamente, il giorno stesso (o il giorno successivo) della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, salvo conversione in legge nei sessanta giorni dalla sua pubblicazione.

Vi inviamo cordiali saluti.

Federfarma Servizi, la Direzione

 
Notizie dall'ordine   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it
            ordinefarmacistipu@pec.fofi.it

Privacy Policy  

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2019

Cookie Policy