Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino

mercoledì 14 Novembre 2018

 

ricerca avanzata
 
 
Farmacie di turno
 

I turni delle farmacie della provincia vengono aggiornati ogni mese.

 
Farmacie della Provincia
 


L'indirizzario delle Farmacie viene aggiornato semestralmente.

 
Indirizzi utili

Aziende U.S.L., Ospedali, Guardia Medica, Ordini Farmacisti limitrofi, ecc.

 
 

  DOCUMENTI > Rassegna Stampa

2 settembre 2006
Lettere a "la Repubblica"

I seguenti scritti sono tratti dalla rubrica "Lettere" del quotidiano "la Repubblica" e sono stati pubblicati nelle ultime settimane.

Farmaci da banco - specialità con sconto
Francesco Giovinazzi
Lecce

Il medico di famiglia ha prescritto a mia moglie degli integratori salini, un banalissimo preparato a base di sali minerali che non si può nemmeno lontanamente definire farmaco. Mi sono recato in farmacia, dove ho subito trovato la "specialità", cedutami alla modica cifra di 14 euro e 50. Trattandosi di un para, ma molto para farmaceutico, ho chiesto se per caso mi spettasse uno sconto come il tanto strombazzato 10 per cento. Sono stato subito trafitto da una occhiata come a dire "non siamo mica dei bottegai!". Ho pagato il prezzo imposto dal fabbricante e sono andato via. Giorni dopo ho saputo che presso alcuni ipermercati è cominciata la tanto sospirata vendita dei farmaci da banco, con sconti dal 20 al 25 per cento. Ho fatto due conti. Primo: ma quanto ha guadagnato il farmacista? Secondo: anche considerando lo sconto minimo del 20 per cento, in futuro risparmierò 2 euro e 90, mentre ci rimetterò 50 centesimi di gasolio per andare e tornare dall'ipermercato.

--------------------

Il latte in polvere senza il timbro della farmacia
Vincenzo Cerullo
Firenze

TEMPO fa si parlò dei prezzi esagerati del latte in polvere Nidina. La farmacia comunale a S. Maria Nuova di Firenze vende la comune confezione a euro 22,14, la Standa a euro 15,29, la Coop a euro 11,48. Ovviamente si va alla Coop. Ma il suo scontrino è scartato dal Caaf perchè non porta l'intestazione farmacia e si perde quindi il diritto alla detrazione del 19% in sede di compilazione del 730 o "unico" (spese per medicinali o prodotti parafarmaceutici). Non si può ricorrere all'autocertificazione. Ho chiesto all'Ars, alla società della salute dell'assessore Clobi e all'assessorato competente della Regione Toscana perchè non si intervenga per uniformare i prezzi a quelli della Coop. Stupore e consiglio a rivolgermi al difensore civico. La farmacista comunale ha ripetuto: "Comunale per modo di dire".

 
backTorna all'elenco   

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino
Galleria Roma, 8 - Scala D
61100 Pesaro
Tel. 0721 34802 - Fax 0721 378112
e-mail: info@ordfarmacistips.it

 

Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino Copyright 2005

web design: nowhere